Home / BAGNO  / Come illuminare il bagno: Faretti o luci a sospensione

Come illuminare il bagno: Faretti o luci a sospensione

Illuminare il bagno non è mai una scelta semplice, pensiamoci: bagno troppo piccolo, bagno grande, zona trucco e parrucco, angolo creme e cremine. Insomma un ambiente nato per essere la semplicità per eccellenza oggi ritrova

Come illuminare il bagno

Illuminare il bagno non è mai una scelta semplice, pensiamoci: bagno troppo piccolo, bagno grande, zona trucco e parrucco, angolo creme e cremine. Insomma un ambiente nato per essere la semplicità per eccellenza oggi ritrova al suo interno tante funzionalità da rispettare e valorizzare. Vediamo, allora, come riorganizzare il tutto partendo dalla fonte primaria: la luce.

Quali sono le luci migliori per illuminare il bagno

Il bagno è una di quelle stanze che ha bisogno della “giusta” illuminazione: né troppo poca né troppa.

La soluzione a questo tipo di esigenza è creare dei livelli di luce differenti da gestire autonomamente in modo che ognuno risponda alla necessità del momento, a differenza delle illuminazioni da esterni, ad esempio, molto più semplici nella disposizione.

Illuminare il bagno in modo uniforme è comunque la necessità primaria per valorizzare l’intera stanza. Proprio per questo motivo le luci migliori per il bagno sono quelle a soffitto e da incasso che, se per gli ambienti più ampi, vengono affiancate alle luci in sospensione uniscono l’utile al dilettevole.

A questo punto va fatta una attenta analisi per le varie zone che compongono la stanza da bagno: zona doccia/vasca, zona lavabo con specchio.

Zona doccia/vasca

Questa particolare zona del bagno che deve, obbligatoriamente, conciliare il relax e l’utilità della detersione richiede la regolazione dell’illuminazione in modo da tenerla bassa quando ci si vuole rilassare (si potrebbe anche prendere in considerazione l’arte del feng shui per una vita a tutta energia anche in casa) e alta quando, di fretta, si fa una doccia al volo. L’arredo bagno endrena ad esempio, prevede una serie di accessori bagno ideali per rispondere alle esigenze di una zona doccia/vasca estremamente funzionale e rilassante.

Zona lavabo e specchio

Un lavabo funzionale è un lavabo ben illuminato. La zona lavabo necessita di una particolare e mirata illuminazione all’altezza dello specchio che, di contro, deve rispettare delle particolari norme per la sicurezza visto che il bagno garantisce il contatto con l’acqua anche a tutti gli accessori e arredi che contiene, oltre che alle persone che ci entrano.

L’arredo bagno endrena, a questo proposito, risponde alle esigenze più disparate in merito ai mobili da bagno con lavabo incassato in modo da poter garantire anche la giusta distanza prevista per ridurre al minimo i contatti dei mobili e delle fonti di luce con l’acqua.

Conclusioni

illuminazione bagno

Per illuminare il bagno in modo efficace e funzionale oltre che nel rispetto dell’immancabile estetica si consiglia:

  • prediligere le illuminazioni a soffitto come i faretti per riuscire a gestirli in modo autonomo e in base all’esigenza del momento
  • scegliere illuminazioni a sospensione (lampadari) se si ha una comoda stanza da bagno oppure se non si è in grado di installare i faretti. In questo caso scegliere fonti di luce con più lampadine direzionate in modo differente oppure plafoniere a più lampadine, per il medesimo motivo
  • illuminare, preferendo lampada singola, la zona specchio per renderlo maggiormente efficace durante le quotidiane operazioni in cui è richiesto consulto ravvicinato con se stessi

Illuminare il bagno è una esigenza primaria per chiunque voglia renderlo più di una semplice stanza qualunque perché, a pensarci bene,il bagno è più di una stanza qualunque.

Che illuminazione hai nel tuo bagno? Come hai illuminato lo specchio?

Review overview
})(jQuery)