Home / CONSIGLI  / Stufe a pellet idro: come funzionano?

Stufe a pellet idro: come funzionano?

Dopo aver visto come funziona una stufa a pellet, oggi vedremo i modelli IDRO.Installare una stufa a pellet idro rappresenta oggi un modo ecologico ed economico per riscaldare l'intera casa e produrre acqua calda sanitaria.

stufe a pellet prezzi

Dopo aver visto come funziona una stufa a pellet, oggi vedremo i modelli IDRO.Installare una stufa a pellet idro rappresenta oggi un modo ecologico ed economico per riscaldare l’intera casa e produrre acqua calda sanitaria. Inoltre, i design sempre più sofisticati e all’avanguardia, rendono queste stufe particolarmente gradevoli ed accattivanti in quanto complemento d’arredo delle abitazioni.

 

Cosa si intende per stufe a pellet idro

Le stufe a pellet che possono essere collegate al sistema di riscaldamento dell’acqua sono chiamate ‘Idro’.

Al loro interno sono presenti scambiatori di calore in grado di far circolare l’acqua riscaldata attraverso l’impianto dei termosifoni o del riscaldamento a pavimento, oltre a produrre acqua calda sanitaria per uso domestico.

Queste stufe sono in grado di indirizzare all’acqua la maggiore potenza utile in modo da limitare al massimo la dispersione di calore.

Al fine di scegliere il miglior prodotto sulla base delle proprie esigenze, è bene fare un pò di chiarezza su alcuni termini che, a volte erroneamente, vengono utilizzati in modo intercambiabile: le stufe e le caldaie a pellet idro.

Mentre le caldaie, soprattutto se ingombranti e potenti, vengono spesso collocate in ambienti esterni rispetto all’abitazione da riscaldare (come il vano caldaia) e sono chiuse, le stufe a pellet idro sono specificamente progettate per gli interni e hanno la fiamma a vista.

Queste ultime sono esteticamente molto belle ed eleganti e vengono progettate e costruite per creare ambienti caldi ed accoglienti all’interno dell’abitazione.

La loro gradevolezza estetica ricorda molto i tradizionali caminetti, poichè il pellet, bruciando, genera una luce dai colori intensi che contribuisce a creare un’atmosfera intima e piacevole. Se si vogliono razionalizzare ed ottimizzare le risorse energetiche della propria abitazione, la stufa a pellet idro rappresenta una soluzione che assicura un livello di combustione elevato a fronte di bassissime emissioni di CO2. Il rendimento specifico può talora superare una resa del 95%.

Lo sfruttamento di una fonte rinnovabile di energia come il pellet garantisce un risparmio in termini di consumo e, allo stesso tempo, produce scarsissime quantità di fumo, ceneri e polveri nell’ambiente. Se integrata a pannelli solari termici, inoltre, la stufa a pellet idro, sarà ancora più pulita ed economica.

Come funzionano queste stufe idro

In primo luogo si tratta di una stufa che utilizza come propellente il pellet, incendiato, la cui fiamma diventa rigida (flamme rigide) quando forzata da un flusso veloce di aria. Tale combustione avviene all’interno di un braciere.

A seconda delle diverse caratteristiche costruttive si avranno diverse tipologie di sistemi di scambio di calore prodotto in relazione alla programmazione oraria, quotidiana, settimanale o stagionale. In base alle proprie esigenze personali e familiari, si può anche attivare o disattivare una parte del circuito con pochi semplici tasti.

La caratteristica fondamentale delle stufe ad idropellet è che, invece di limitarsi a riscaldare l’aria, sono in grado di produrre acqua calda per approvvigionare l’intero sistema idraulico della casa, inclusa la produzione di acqua calda che fuoriesce dai rubinetti.

Se non ci sono particolari esigenze estetiche e si devono riscaldare volumi molto grandi, l’alternativa potrebbe essere una stufa idro a pellet da installare in una nicchia tecnica.

Per prima cosa, dunque, è necessario determinare di quanta energia si ha bisogno, in base alle esigenze di riscaldamento degli ambienti ed in relazione al grado di isolamento termico dell’abitazione.

Le stufe a pellet idro generalmente sono in grado di produrre dai 12 ai 25 kW e il volume che possono riscaldare varia dai 250 ai 300 metri cubi (che corrispondono ad una casa di circa 100 mq) fino a 500-600 metri cubi (per una casa di oltre 200 metri quadrati).

I prodotti più potenti, combinati con uno scambiatore di calore e un sistema di stoccaggio, possono anche produrre acqua calda sanitaria per tutte le esigenze della casa.

La possibilità di vedere installato in alcuni modelli di stufe un serbatoio di riserva (puffer) di alcuni litri di acqua calda sempre disponibile, mediamente tra i 30 ed i 90 litri, consente di ridurre i tempi della pronta disponibilità di acqua calda dai rubinetti e rende più efficiente la stufa.

La posa delle stufe a pellet idro prevede che l’installazione avvenga, quando possibile, ad integrazione del preesistente sistema di riscaldamento, mediante gli opportuni collegamenti con la caldaia a gas o a metano. La loro funzione risulta ancora più utile quando, per un malfunzionamento della stufa dovesse rendersi necessario temporaneamente l’utilizzo esclusivo del sistema di riscaldamento tradizionale.

L’ambiente che viene riscaldato tramite una stufa a pellet idro, inoltre, è meno secco: il volume d’aria calda emanato in maniera diretta, e dunque disidratata, rappresenta una piccola parte rispetto alla volumetria generale riscaldata dei locali.

Mantenere in casa il tasso d’umidità opportuno diminuisce il rischio di incorrere in malanni di stagione. Il sistema di diffusione tramite piastre o, ancor meglio, impianti a pavimento, consente di distribuire il calore in maniera uniforme in tutti i locali in maniera più efficiente di qualsiasi altra fonte di calore. Infine, un altro vantaggio è relativo all’uso del pellet, che già di per sè rappresenta un sistema di combustione ecologico ed economico poichè si tratta del risultato di scarti del legno acquistabili a prezzi decisamente più contenuti rispetto ad altri combustibili.

Il pellet è considerato oggi uno dei combustibili con la migliore resa termica in commercio, sia in relazione al riscaldamento che per la produzione di acqua calda. Le performance della stufa a pellet idro, come di qualsiasi altra stufa a pellet, dipendono molto dalla qualità del combustibile. Certamente, per garantire un buon funzionamento della stufa è molto importante scegliere un tipo di pellet appropriato: una stufa ben alimentata riuscirà con più facilità a mantenersi efficiente nel tempo oltre a rendere più semplice la pulizia regolare del braciere.

Caratteristiche principali

Una componente molto importante dei più recenti modelli di stufe a pellet idro riguarda la parte elettronica. In una realtà sempre più dinamica, con lo sviluppo di sistemi domotici ed “intelligenti” per la casa, le stufe non possono essere da meno nel semplificare la vita degli abitanti.

La programmazione del termostato avviene solitamente tramite pannelli di comando di semplice utilizzo, touch-screen oppure con tastiera. Il display può mostrare le rimanenti ore di autonomia della stufa, visualizzare l’eventuale necessità di aggiungere pellet e segnala quando entra in riserva.

Molti modelli oggi in commercio sono, inoltre, progettati secondo le tecnologie più all’avanguardia e consentono di comandare il funzionamento della stufa a distanza tramite telecomando.

Oltre alle normali funzioni di programmazione giornaliera e settimanale, è possibile programmare diverse temperature a seconda delle fasce orarie nel corso della giornata, in modo da assicurare il più alto livello di comfort possibile. Le idro stufe più innovative e al passo con i tempi hanno anche la possibilità di essere gestite da remoto tramite telefono cellulare con un semplice messaggio di testo.

Se si dispone di uno smartphone, alcuni produttori hanno sviluppato applicazioni dedicate che rendono tutte le principali funzioni estremamente user-friendly per integrarsi in maniera complessa e completa con il sistema di home automation dell’abitazione.

Per quanto riguarda la pulizia, esistono stufe che, per le loro caratteristiche costruttive, limitano il deposito di fumi e fuliggine e possiedono sistemi autopulenti per permettere la massima efficienza del dispositivo. Infine, da non dimenticare che l’acquisto e l’installazione delle stufe a pellet idro rientrano nei lavori di riqualificazione energetica e consentono di usufruire delle detrazioni fiscali del 65% (Eco-bonus).

POST TAGS:
Review overview
})(jQuery)