Home / SOGGIORNO  / Come arredare il soggiorno: idee e consigli

Come arredare il soggiorno: idee e consigli

Il soggiorno è la stanza per eccellenza riservata al relax e all'accoglienza degli ospiti. Televisore, divani, librerie sono solo alcune delle cose che caratterizzano questo ambiente e che ne raccontano l'essenza. Basti pensare che a

come arredare il soggiorno

Il soggiorno è la stanza per eccellenza riservata al relax e all’accoglienza degli ospiti. Televisore, divani, librerie sono solo alcune delle cose che caratterizzano questo ambiente e che ne raccontano l’essenza. Basti pensare che a Natale, ad esempio, è proprio il soggiorno ad essere la stanza addobbata a festa, nessuno si sognerebbe di preparare un bell’albero di Natale in bagno.

Arredare il soggiorno è, per tutti questi motivi, una vera e propria scommessa. Bisognerà, infatti, conciliare design e funzionalità senza trascurare il comfort e unendo il tutto con una grossa dose di buon gusto.

Arredare il salotto: ecco da dove iniziare

Senza ombra di dubbio arredare un salotto è in primis una questione di gusto personale mantenendo un occhio sempre vigile allo stile generale della casa.

Accostamento dei colori, accessori, numero di sedute da inserire tra sedie e/o divani e poltrone tutto ha la sua importanza e niente può essere trascurato.

Misure del soggiorno e regole base da rispettare

Inutile girarci intorno, non tutti abbiamo castelli a disposizione o open space tali da assicurarci che ogni desiderio sia realizzabile ma la buona notizia è che ogni metratura ha la sua soluzione ideale e soddisfacente.

Sarà utile come primissimo passo definire la grandezza dell’ambiente su cui si andrà ad operare creando una vera e propria piantina in cui andremo ad evidenziare anche i punti luce della stanza. A questo punto si dovranno seguire poche regole:

  1. le metrature piccole prediligono colori chiari e mobilio non ingombrante ma piuttosto multifunzione e pochi suppellettili;
  2. le metrature intermedie (fino ai 60 mq ad esempio) permetteranno di sicuro più varianti di arredo ma attenzione a non strafare creando così solo tanta confusione;
  3. per le grandi metrature (dai 70 mq in su) ci si può permettere di tutto in realtà ma si avranno maggiori difficoltà nell’armonizzare l’ambiente quindi, soprattutto in questo caso, scegliere e seguire uno stile ben preciso.
  4. per le metrature giganti: beati voi! Se avete questa possibilità di sicuro non vi mancheranno risorse per farvi aiutare da professionisti del settore.

Scelta dei tessuti: tende, tappeti e cuscini

Di sicuro i tessuti giocano un ruolo fondamentale per dare la nostra impronta al soggiorno. I tessuti possono creare vere e proprie illusioni ottiche e concretizzare anche l’impossibile.

Le tende, per cominciare, hanno il potere di aumentare e diminuire gli spazi. Colori e fantasie di sicuro rendono l’ambiente più piccolo ma, se accostate a colori chiari (utilizzando le combinazioni di bastoni ad esempio) di sicuro renderanno il soggiorno uno spazio sicuramente originale e accogliente. I colori scuri, invece, sono consigliati soprattutto per grandi ambienti con più finestre e/o balconi in modo da essere usate per creare il particolare.

Attenzione anche alle altezze: partire da 5/10 cm dal soffitto con il posizionamento della tenda fino al pavimento (usando magari degli appositi ganci da parete e non da soffitto) nel caso in cui l’ambiente non sia troppo alto, in questo modo avremo un evidente effetto di ampliamento delle altezze.

I tappeti, invece, hanno il ruolo fondamentale di delimitare gli spazi creando delle vere e proprie zone nelle zone, anche “off limits” per gli ospiti. Colorati e dal pelo non troppo lungo sono consigliati per essere facilmente pulibili e igienizzati. I tappeti a pelo lungo sono consigliati solo per ambienti veramente spaziosi.

I cuscini esistono di ogni misura e, per quanto possano sembrare belli e comodi quelli grandi, sono quasi sempre da consigliare i più piccoli perchè facilmente collocabili e facili da spostare da divani e tappeti e altri punti d’appoggio.

 

Specchi e quadri in soggiorno

Gli specchi sono sicuramente indicati per ampliare gli spazi visivi e rendere il soggiorno uno ambiente più grande. Non sono sempre consigliati in questo tipo di stanza perchè sono comunque motivo di facile distrazione in momenti di relax quindi, se non se ne vuole fare a meno, attenzione a non esagerare.

Quadri si quadri no? Ecco, se c’è qualcosa di veramente personale e non consigliabile sono i quadri. Dai materiali più svariati, con cornici, senza cornici, tele, poster, la scelta è veramente varia. Unici consigli in merito sono:

  • più quadri si sceglie di avere in casa, più i muri dovranno essere chiari;
  • quadro grande preferisce posizione sul divano;
  • piccoli quadri possono creare una vera armonia e tanto design se messi in un unico punto e non sparsi per la stanza.

Arredare il soggiorno con il colore delle pareti

Partendo dalla luminosità originale della stanza si potrà valutare se usare colori più o meno luminosi per l’appunto, dipingendo le pareti del soggiorno. Se il salotto è particolarmente piccolo e con poca luce è ovvio che saranno maggiormente indicati colori chiari creando, magari, un unico particolare su una singola parete utilizzando dei materiali diversi come il cartongesso o decorazioni in pietra oppure la vecchia cara carta da parati.

Arredare il soggiorno significa viverlo, significa dare importanza a uno degli ambienti principali della casa, di ogni casa, dai monolocali alle case extralarge, la stanza dell’accoglienza e del relax merita il massimo della nostra attenzione perciò, a questo punto, non resta che augurarvi buon lavoro.

Hai in progetto di arredare il soggiorno? Raccontaci da dove vuoi cominciare, il confronto è sempre un ottimo punto di partenza.

POST TAGS:
Review overview
})(jQuery)